professione-wedding-planner

Professione wedding planner, scopriamone i segreti

Sempre più spesso si sente parlare di questa figura professionale che aiuta le giovani coppie a districarsi tra i (faticosi) preparativi delle nozze. Ma esattamente quali sono i tratti caratteristici della professione wedding planner? Lo abbiamo chiesto ai massimi esperti in materia.

Chiunque abbia sperimentato o stia sperimentando i preparativi per l’organizzazione di un matrimonio sa quanto possa essere stressante “cavarsela” da soli. Per tale ragione con sempre maggiore successo sta prendendo piede anche da noi una figura professionale di derivazione anglosassone, il wedding planner (ossia l’organizzatrice di matrimoni). Volete saperne di più su questa professione wedding planner, magari per un interesse personale all’avvio di questa carriera?

Siamo andati a curiosare direttamente sul portale dell’A.W.P., ossia l’Associazione Wedding Planner, la prima ed unica voce “ufficiale” del settore che, purtroppo, deficita ancora di un vero e proprio ordine professionale.

Ma esattamente, cosa fa chi esercita la professione wedding planner?

Il ruolo di questa figura è fondamentale per affiancare e supportare i futuri sposi in un momento tanto delicato per loro quanto quello delle proprie nozze.

Dall’ambientazione del ricevimento nuziale all’individuazione dei migliori fornitori (fioristi per gli addobbi, fotografi, servizi di noleggio di autovetture di rappresentanza); dalla scelta delle bomboniere e dei cadeau in genere alla difficile individuazione dell’abito giusto per gli sposi. Tutto questo e molto altro sarà compito del wedding planner.

In relazione alla complessità dei problemi organizzativi e, generalmente, all’inesperienza dei futuri sposi, il suo ruolo è quindi principalmente quello di sollevare la coppia da questo genere di preoccupazioni, riducendo allo stesso tempo i rischi di vere e proprie situazioni di crisi.

professione-wedding-planner

Inoltre, il wedding planner può acquisire anche quello di “direttore artistico” della cerimonia e del ricevimento.

Insomma, un ruolo fondamentale e che non può in alcun modo essere improvvisato. Il rischio, assolutamente da scongiurare, è che venga compromessa la riuscita dell’evento e, di conseguenza, svilita l’intera categoria professionale.

Professione wedding planner: come si svolge il suo ruolo

Come si svolge nel concreto il lavoro del wedding planner?

Anzitutto occorre fissare un incontro preliminare con i futuri sposi. Nel corso di tale incontro, il w.p. cercherà di capire in dettaglio cosa i fidanzati vorrebbero realizzare nel giorno delle loro nozze, quali desideri hanno e come immaginano il loro grande giorno.

Successivamente, dovrà presentare loro un progetto corredato da un preventivo scritto, in cui dettagliare le singole voci di costo. Tanto sarà necessario per ottenere un assenso da parte dei clienti.

Infine, il Wedding Planner dovrà rendersi disponibile ed essere all’altezza di tutti i servizi richiesti, concedendo la propria assistenza con incontri, telefonate ed email.

Fondamentale seguire gli sposi personalmente ed in ogni fase della preparazione; consigliare, guidare, aiutare anche nell’individuazione del miglior fornitore sono infatti attività cruciali.

Qualora sia richiesto dagli sposi, il wedding planner potrebbe intervenire anche solo per uno degli aspetti del matrimonio o solo per il coordinamento dell’evento, senza coinvolgere i fornitori solitamente suoi partners.

Professione wedding planner: quali sono le caratteristiche profesionali essenziali?

Ma quali competenze fondamentali deve possedere chi vuole affacciarsi in maniera seria a questa professione? Basta aver collaborato nell’organizzazione del matrimonio della migliore amica per “percepirsi” Wedding Planner?

Ebbene no.

Le caratteristiche personali imprescindibili sono sicuramente l’etica, la riservatezza, la capacità di lavorare in team e di problem solving (fondamentale!), ma anche sicuramente l’empatia, la creatività ed il buongusto.

Più nello specifico, le conoscenze e la cultura di base che fanno di un Wedding Planner un qualificato professionista sono:

  • Conoscenza basica di materie quali Marketing e Comunicazione
  • Conoscenze di base amministrative e relative Leggi
  • Competenza nella pianificazione e sviluppo di tutti gli aspetti e momenti  topici dell’evento
  • Conoscenza della contrattualistica e burocrazia sociale: pratiche e svolgimento dei riti civili e religiosi dei matrimoni italiani e basi informative su quelli all’estero
  • Cultura di base estera con cenni su usi, costumi e riti dei matrimoni nel mondo
  • Conoscenza minima sui vari stili di architettura
  • Competenza nella progettazione del lay-out e display scenografico dell’evento
  • Conoscenza di base su attività di banqueting e catering
  • Conoscenza del galateo del matrimonio
No Comments

Sorry, the comment form is closed at this time.

Chiamaci Scrivici